Welcome

Sono una ragazza e come ogni ragazza vivo la mia vita affrontando i miei problemi, alcuni reali altri creati da me e dalla mia mente..
Questo blog è per me un diario, un modo di condividere la mia storia, un mezzo per sfogarmi, un luogo in cui sentirmi libera di parlare..
Sentiti libero di leggere, commentare, criticare ciò che vuoi, o semplicemente di chiudere la pagina..
Se lo vorrai, sarò felice di accoglierti nel mio comunissimo ma personalissimo mondo :)

lunedì 16 maggio 2011

Piccolo sondaggio

Dato che ci sto pensando da un po', vorrei che mi rispondeste ad una semplice domanda, sempre che per voi non sia troppo personale o fastidiosa..
Potrà sembrare una domanda strana, forse stupida, ma vorrei comunque sapere la vostra..
Quindi..

Con chi vi confidate, al di fuori del mondo di blog ed amicizie virtuali?? Con chi parlate dei vostri problemi (anche e soprattutto al di fuori di quelli alimentari, che forse vengono poco discussi apertamente..)?? A chi chiedete consiglio sulle decisioni che ritenete più difficili e importanti da prendere??

E la risposta potrebbe essere qualsiasi cosa, dalla vostra migliore amica a vostra madre, dallo psicologo di fiducia all'animale domestico.. Certo in caso di necessità di risposte, forse qualcuno che esponga la propria opinione in modo più comprensibile di un miagolio o due sarebbe l'ideale :)
Grazie della vostra disponibilità e sincerità,
Un abbraccio, giu

8 commenti:

  1. Diciamo che più che chiedere consigli, espongo la situazione e ascolto punti di vista, perchè purtroppo ho sempre e comunque, nel bene e nel male, il vizio di fare di testa mia. Nonostante questo, ritengo importante conoscere l'opinione di quelle due o tre persone che conosco e che mi conoscono bene, o per lo meno abbastanza bene (e con questo includo anche le mie paranoie alimentari).
    Molto spesso in alternativa mi accontento dello specchio, perchè purtroppo mi fido sempre meno del fatto che le persone (chiunque) riescano davvero a parlare in modo totalmente disinteressato, per un motivo o per l'altro.
    Abbastanza esauriente?
    Forse no, ma sicuramente contorta :)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Parlo molto dei miei problemi in generale con una mia compagna di classe, che però ha avuto anche lei problemi alimentari. In generale...mi tengo quasi tutto dentro...
    Domanda interessante, comunque :)

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. Anch'io in genere tengo a tenermi tutto dentro...
    Diciamo che sono una buona ascoltatrice, ma quando è il mio turno di parlare cala il silenzio...
    Non so, ho sempre l'impressione di pesare sugli altri, sia nel confidare un problema, sia nel chiedere un consiglio, e questo anche quando da parte altrui trovo la massima disponibilita'...
    Uno degli amici che ha partecipato con me alla missione è anche colui con cui piu' volte mi sono sfogata, in passato...
    Prima pero' doveva crollarmi mezzo mondo addosso, e poi mi decidevo a parlare...
    Diciamo che è quello con cui mi sono lasciata piu' andare a confidenze, pero' non lo faccio tutte le volte che ne sentirei il bisogno...
    E poi c'è una persona che è entrata da pochi mesi nella mia vita, tanto che mi fa ancora specie chiamarlo " il mio compagno", pero' ecco, non saprei nemmeno in quale altro modo definirlo...
    E con lui sto imparando a buttare fuori dubbi, sfoghi, paranoie...
    Come mi dice sempre, se non lo fai con me che sono il tuo compagno, con chi altro dovresti farlo?
    E allora...
    Ne approfitto!!!
    Un abbraccione e buon inizio settimana!
    P.S: ma quale deformazione professionale, la tua è obiettivita', quella che non hai con te stessa, troppo condizionata dall'opinione altrui!
    Dony

    RispondiElimina
  5. carini i sondaggi :)
    io tendo a non parlare se proprio non sto per scoppiare. non è molto furbo,lo so! :)
    quando però sono arrivata al limite e non ne posso più,per qualsiasi cosa, non necessariamente legata al cibo,parlo con la mia migliore amica che è davvero una persona insostituibile sotto ogni punto di vista.. oppure con quella che definisco la mia seconda mamma :)
    ultimamente,se invece ho momenti di crisi legati in modo più diretto al dca,penso anche di chiamare la psicologa, si vede che per fortuna mi ci trovo bene.. [dico 'penso' perchè non sempre poi chiamo davvero,però già il fatto di pensarci mi sembra indicativo! :)]

    per tutti gli altri,il disco è sempre lo stesso "io? tutto bene!"

    un bacio

    RispondiElimina
  6. di solito preferisco non dire niente a nessuno..dei problemi alimentari non ne parlo con nessuno..di altro se proprio devo chiedere a qualcuno chiedo a mio fratello..ma non è nelle mie abitudini..cerco sempre di risolvere da sola e senza l'aiuto di nessuno perchè credo che di fastidio aiutarmi agli altri.. bella domanda.. grazie per i tuoi post.. mi danno la forza di andare avanti..

    RispondiElimina
  7. parlo col mio psichiatra..lui mi tiene ancorata alla vita....sei veramente grassa?ho letto solo i primi post..allora ci possiamo sostenere..perchè io a causa del mio rapporto sbagliato col cibo mangio in continuazione..
    vieni a trovarmi sul mio blog..ilmareinunsecchiovuoto.blogspot.com

    RispondiElimina
  8. Per quanto riguarda prettamente il disturbo alimentare, oltre che sul blog, nella vita reale ne parlo esclusivamente con la dietista e la psicoterapeuta che mi seguono, e con alte ragazze che ho avuto modo di conoscere di persona dopo esserci "conosciute" sul blog, che hanno anche loro gli stessi problemi almentari.
    Per quanto riguarda tutti gli altri problemi (eccetto il DCA), ne parlo con my best friends: Duccia e Alex.

    RispondiElimina